Carovigno

Luogo ricco di tradizioni, folklore e buona cucina.

Carovigno (cenni storici)

Carovigno, ultimo paese dell'alto Salento, ideale per trascorrere le vostre vacanze in Puglia (vedi dizione esatta) è situato a 174 metri su livello del mare, in posizione centrale rispetto alla lunghezza della Puglia e totalmente adiacente alla costa Adriatica. Dista 25 Km dal capoluogo di Provincia Brindisi, nel raggio di c.a. 50 Km, si possono raggiungere comodamente centri di fama europea e mondiale: Locorotondo, Alberobello (20 Km), Cisternino (20 Km), Torre Guaceto (6 Km), Lecce (55 Km), Castellana Grotte (40 Km), Polignano a Mare (50 Km), ecc...

Dall’antico nome CARBINA, dal greco KARBINA, frugifera per la sua preminente caratteristica copiosa di olio d’oliva ed altri prodotti agricoli. CAROVIGNO è citata nella letteratura classica da due scrittori di origine greca, Clearco Solense ed Ateneo in riferimento alla guerra tra Tarantini e Messapi, avvenuta nel 473 a.c..
Interesse particolare, dal punto di vista turistico, troviamo la chiesa del Crocifisso e il suo borgo antico dove troneggia l’immenso Castello con i suoi 2200 mt. quadrati e le sue 101 stanze eretto in diversi periodi a partire dal 1265.

 All'apice di Carovigno, sorge un imponente Castello Medievale del XIV Secolo.
Immerso in distese di olivi secolari, a pochi Km dalla sua marina (Torre Santa Sabina) con uno splendido mare e spiagge sabbiose alternate a scogliere mozzafiato, è caratterizzato sopratutto da antiche tradizioni culturali e folkloristiche; viene chiamato anche "La Città della 'Nzegna" proprio per via di una antichissima manifestazione in onore della "Madonna di Belvedere" (nel cui Santuario si Venera la Sua Icona) che si tramanda da padre in figlio da svariati secoli.
Nelle immediate vicinanze possiamo visitare l'Oasi di Torre Guaceto, riserva naturale marina dello Stato dove effettuare visite guidate per immergersi e scoprire scenari incontaminati.